Yes Weekend: tra Horror e Fiabe

191

I nostri cinema questa settimana sono generosi e ce ne mostrano per ogni gusto… da film d’azione all’amato classico Disney. Ecco cosa vi segnaliamo!

John Wick: chapter 2

Regia: Chad Stahelski

Torna Keanu Reeves nei panni di John Wick e questa volta la scena si svolge nella nostra Italia, a Roma. Il famoso sicario si ritrova a rimettersi in gioco quando il suo ex socio Santino D’Antonio (Riccardo Scamarcio) gli commissiona l’omicidio della sorella Gianna (Claudia Gerini) per avere il controllo di un’organizzazione malavitosa. John è costretto ad accettare per via del patto di sangue che lo vincola, recatosi a Roma inizierà a dover affrontare i peggiori assassini.

Il connubio Laurence Fishburne e Keanu Reeves, che rimanda al caro Matrix, non può essere ignorato pertanto il film merita di essere visto solo per loro due. Non dimentichiamoci inoltre che è stato girato nella nostra capitale e che c’è pure Scamarcio… quindi che aspettate?!

La Bella e la Bestia

Regia: Bill Condon

Tratto dalla fiaba di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont, il film è il remake del famoso capolavoro di Walt Disney. La storia è ambientata in un villaggio francese del Settecento, la protagonista è Belle, interpretata magistralmente da Emma Watson, una dolce ragazza molto diversa dalle altre. Gaston, il belloccio del paese, le fa la corte, inutilmente, perché la ragazza non è lusingata da questo essendo rozzo. Un giorno il padre di lei che doveva recarsi a un villaggio vicino, ma sparisce. Belle, spaventata alla vista del cavallo che rientra senza il padre, decide grazie all’animale di recarsi nel posto dove pare essere rinchiuso il genitore. Avviene l’incontro con la Bestia; Belle, decide di farsi prigioniera in cambio della libertà del padre… ha così inizio una storia che sfocerà in un amore.

Vederlo è quasi un dovere anche se spaventa il confronto con l’amato film d’animazione, tuttavia bisogna tener presente che per questo progetto è stato fatto un lavoro enorme che sicuramente premierà la visione della pellicola.

The Ring 3

Regia: F. Javier Gutiérrez

Torna la saga che ha condannato il VHS. Questa volta la protagonista è una giovane (Matilda Lutz); il suo fidanzato comincia a interessarsi di una leggenda su una videocassetta maledetta che si dice uccida dopo sette giorni chi la guarda. La ragazza si sacrifica per salvare il ragazzo, ma scopre che c’è “un film nel film” mai visto fino ad ora.

La pellicola è sicuramente un coraggioso tentativo di far riemergere la più cattiva di tutte, Samara, inoltre questa volta c’è l’esigenza di adattarsi alle nuove tecnologie e mettere da parte l’antica videocassetta. Da vedere?  The Ring ci insegna che molte volte è meglio farsi gli affari proprio e non vedere quel video…

a cura di Sara Palumbo

Commenti su Facebook
SHARE