Esausti dal rientro a lavoro? In depressione per il rientro in università? Staccate un attimo e rifugiatevi al cinema questo weekend, in arrivo titoli niente male che vi faranno dimenticare per qualche ora tutti gli sbatti di questo settembre.

  • VALERIAN E LA CITTÀ DEI MILLE PIANETI

Al primo posto troviamo Valerian e la Città dei mille pianeti. Grandi aspettative per questo film fantascientifico realizzato quasi interamente in CGI. L’ultima pellicola di Luc Besson ha scelto Cara Delevingne come protagonista del racconto basato sull’omonimo fumetto degni anni sessanta che aveva già ispirato un altro dei suoi film: Il quinto elemento.
Cara e Dane DeHaan sono due agenti speciali operativi che hanno il compito di mantenere l’ordine dell’universo in cui si trovano diversi pianeti abitati da creature di ogni genere. Solo una città (Alpha) accoglie le diverse creature in un’unica convivenza pacifica resa possibile solo grazie all’evolutissimo progresso tecnologico dell’era in cui si svolge la storia. Tale benessere viene però minacciato da una forza ignota che i due giovani agenti dovranno combattere. Nonostante sia impossibile non associare questo film ad Avatar di James Cameron ci aspettiamo moltissimo in questo caso perchè sappiamo quanto lo stile di Luc Besson sia unico e controverso (ricordiamo Léon e Lucy). Al botteghino americano non ha avuto molto successo ma speriamo che l’accoglienza italiana sia migliore.

  • KINGSMAN – IL CERCHIO D’ORO

Al secondo posto ma non da meno vi consigliamo di vedere Kingsman – Il cerchio d’oro, secondo capitolo del film di Matthew Vaughn uscito nel 2014.
Dopo la distruzione a causa di un’esplosione del quartier generale dei Kingsman (agenti segreti indipendenti inglesi), il giovane Eggsy viene inviato insieme ai suoi colleghi negli Stati Uniti. Qui dovranno lavorare e combattere al fianco dei loro eguali Statesman contro un nemico comune: Poppy (Julianne Moore), una imprenditrice che fa parte dell’organizzazione segreta Il Cerchio d’oro.
Il primo capitolo ci ha colpiti soprattutto per la fotografia, le musiche e gli effetti scenici che erano davvero spettacolari. Il sequel sarà alla sua altezza? Sicuramente dalla sua parte ha il cast stellare composto da Colin Firth, Channing Tatum, Halle Barry, Julianne Moore e Jeff Bridges.

  • NOI SIAMO TUTTO

Al terzo posto ma non troppo consigliato vi parliamo di Noi siamo tutto, giusto per chi ama generi diversi rispetto a sci-fi e azione dei due film precedenti. L’ennesima storia romantico-drammatica su amori impossibili tra ragazzini con malattie incurabili . Nessun riferimento a Tutta colpa delle stelle di Josh Boone. In questo caso Maddy, la giovane protagonista della vicenda, è una ragazza con una grave malattia che la costringe a vivere solo all’interno della sua casa in compagnia della madre e della sua infermiera. Con l’arrivo di Olly, il nuovo vicino di casa, sperimenterà però l’amore e conoscerà il significato della vita vera.
La trama è basata sull’omonimo romanzo best-seller di Nicola Yoon che ha avuto un enorme successo tra i giovani americani, è comunque un genere che va sempre tra i ragazzini lo sappiamo. Se amate i film strappalacrime e le storie d’amore impossibili andate pure a vederlo.

A cura di Beatrice Corona

Commenti su Facebook