Yes Weekend: tra certezze e novità

13
Yes Weekend: tra certezze e novità

Novembre è iniziato e con lui è arrivato il periodo dei the caldi, dei riscaldamenti accesi sui mezzi pubblici, del buio alle 17 e degli ombrelli lasciati a casa quando fuori diluvia. Non un periodo di immense gioie insomma, ma per vostra fortuna a tirarvi su il morale ci siamo noi di Vox che come ogni settimana vi proponiamo le 3 migliori uscite cinematografiche.

  • The Place

    Il nuovo film di Paolo Genovese volge lo sguardo su un misterioso protagonista, ospite abitudinario di un locale dove se ne sta seduto giorno e notte. Chi è quell’uomo? Non è importante. Al suo tavolo riceve dei visitatori. Ognuno di loro ha un desiderio, un desiderio profondo difficile da realizzare. L’uomo misterioso è pronto a esaudire le loro richieste in cambio di alcuni “compiti” da svolgere. Quanto saranno disposti a spingersi oltre i protagonisti per realizzare i loro desideri?

A sedersi di volta in volta davanti al personaggio interpretato da Valerio Mastandrea, troviamo un cast d’eccezione formato da Marco Giallini, Alba Rohrwacher, Vittoria Puccini, Rocco Papaleo, Silvio Muccino, Silvia D’Amico, Vinicio Marchioni, Alessandro Borghi, Sabrina Ferilli e Giulia Lazzarini.

Se siete ancora più curiosi, noi di Vox abbiamo avuto l’onore di assistere all’anteprima (qui il link, http://associazionevox.com/the-place-un-flm-paolo-genovese/).

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=w2FVp-p4LWg

  • Addio Fottuti Musi Verdi

Il gruppo di videomaker The Jackal sbarca al cinema con AFMV, un’ambiziosa satira fantascientifica che analizza e porta all’estremo il fenomeno della disoccupazione e della cosiddetta “fuga dei cervelli”.

Il giovane Ciro Priello, grafico napoletano ultra-qualificato, non riesce a trovare un impiego che lo soddisfi e valorizzi. Dopo aver inviato il curriculum praticamente ovunque, non gli resta che mandarne una copia anche nello spazio. Si troverà così a lavorare per una società aliena fondata su competenza e meritocrazia, concetti estranei al mercato italiano, dove riceverà finalmente l’attenzione che gli spetta. Tra astronavi rombanti, spade laser e comicità, quali saranno per Ciro le conseguenze del rapimento alieno?

Ancora una volta siamo riusciti a imbucarci all’anteprima, l’unica cosa che vi resta da fare è leggere la recensione (http://associazionevox.com/anteprima-addio-fottuti-musi-verdi/)

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=oPlYLNh8z_c

  • Borg McEnroe

Borg McEnroe porta sullo schermo la leggendaria rivalità tra due dei migliori tennisti della storia, finiti ai lati opposti dello stesso campo per 14 volte in quattro anni (tra il 1978 e il 1981).

La calma glaciale del tennista Björn Borg (Sverrir Gudnason) contro il temperamento impetuoso dell’avversario John McEnroe (Shia Labeouf). La contrapposizione tra i due atleti non si esaurisce sul campo da tennis: le personalità opposte, gli stili diversi e l’imprevedibilità dei risultati rendono il confronto ancora più serrato e avvincente, proiettando i due campioni tra le stelle del firmamento sportivo. Fino alla finale di Wimbledon del 1980, considerata una delle partite più belle della storia del tennis.

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=03HR8XMvl3c

A cura di Marco Teruzzi

Commenti su Facebook
SHARE