Yes Weekend: amore e potere

167

Libere disobbedienti innamorate- In Between

Regia di Maysaloun Hamoud

Libere disobbedienti innamorate è la storia di tre ragazze palestinesi che vivono in un appartamento a Tel Aviv, una casa che diventa per loro rifugio di una società araba patriarcale. Le donne sono Salma, una dj isolata dalla famiglia cristiana in quanto lei è omosessuale, Leila, un avvocato che opta per una vita da single piuttosto che in coppia e infine Noor, studentessa musulmana osservante originaria di una città conservatrice in Israele nota per il forte sentimento islamico. Noor è fidanzata con un ragazzo, Wissam, un fanatico religioso che non apprezza le coinquiline della promessa sposa. Le tre ragazze sono unite nel tentativo di combattere le discriminazioni e affermare la loro libertà. La pellicola di Hamoud premiata all’Haifa International Film Festival, al Toronto International Film Festival e al San Sebastián Film Festival è una delle belle sorprese che ci porta la primavera sicuramente imperdibile è raccomandata la sua visione.

Ovunque tu sarai

Regia di Roberto Capucci

Quattro amici uniti da una passione comune, la loro squadra del cuore ovvero la Roma, intraprendono un viaggio a Madrid. Carlo è un avvocato con un segreto che non può rivelare a nessuno nemmeno ai suoi amici; Francesco è un architetto con il sogno di diventare una famosa rockstar e un matrimonio alle porte; Giordano, il più pauroso dei quattro, è figlio di due baristi laziali; Loco è un medico infelicemente sposato che si dà alle avventure occasionali. La trasferta nella città spagnola, che è anche il viaggio di addio al celibato di Francesco, segnerà ciascuno di loro.

Power Rangers

Regia di Dean Israelite

Torna il film della serie tv preferita da tanti…Power Rangers! Cinque studenti emarginati diventano degli eroi con straordinarie abilità: i Power Rangers. Il compito dei ragazzi è quello di salvare il mondo minacciato da una terribile presenza aliena guidata dalla strega Rita Repulsa. Non è un capolavoro da Oscar ma sicuramente ha un suo perché se avete passato la vostra infanzia a fingervi il Power Ranger rosso.

 

A cura di Sara Palumbo

Commenti su Facebook
SHARE