TWO CRUDE NERDS: GRAND THEFT AUTO V (REMASTER)

536

A cura di Giacomo Azzolina

Distributore: Take-two interactive
Sviluppatore: Rockstar Games
Genere: Open World/Action
Data di Uscita: 18 novembre 2014
Console: PS4/XBOX ONE

SI RITORNA A LOS SANTOS

Come Microsoft ha fatto messi addietro con Halo, riproponendoci il suo Blockbuster in versione next gen, anche Rockstar ci presenta il suo classico in una veste tutta nuova. GTA 5 uscito alla fine del 2013 presentandosi come ultimo grande gioco della passata generazione, ritorna a poco più di un anno di distanza sulle nuove console, dimostrando che il tempo per questa serie non è stato affatto tiranno. Fin da subito si capisce che non è un semplice upgrade di risoluzione ma sono state apportate tantissime migliorie e alcune novità.

Partiamo dalla grafica: Los Santos ha fatto un salto di qualità notevole, la città è una vera gioia per gli occhi. Non solo tutte le texture sono state rinnovate ma anche tutti gli effetti. Degni di nota sono gli effetti di luce completamente riscritti: in particolare di notte, la città è un piccolo diamante scintillante, tra le luci dei locali, delle macchine e dei grattaceli e questo rende l’atmosfera più viva e colorata. Altra aggiunta riguarda la densità della popolazione: ora sullo schermo si muovono  centinaia e centinaia personaggi, anche il traffico è aumentato con incroci caotici e confusione negli orari di punta. Ultima cosa ma non meno importante è il nuovo engine che muove e intensifica tutta la vegetazione e gli alberi: un esempio è la zona di periferia che si divide tra fitti boschi e pianure colmi di vegetazione vivida.

NUOVI PUNTI DI VISTA

Oltre le novità prettamente grafiche, Rockstar è andata avanti con altre piccole ma interessanti migliorie. Più importante di tutto il remaster è l’introduzione della visuale in prima persona, facendo diventare GTA 5 un FPS/OpenWorld a tutti gli effetti. Ovviamente non è una funzionalità obbligatoria, ma si aggiunge come opzione a scelta tra le diverse visuali e si può passare da quella in prima persona a quella in terza premendo semplicemente un bottone. Il lavoro che hanno fatto sul giocare in prima persone è sorprendente e si ottiene così una tra le migliori visuali in prima persona di sempre a parer mio. Ogni animazione fa percepire la fisicità e il movimento, da quando si guida a quando si cade dalla moto a quando ci si butta da un aereo.

Altra aggiunta degna di nota, riguarda il comparto online. Oltre all’aumento del numero di armi, di modelli di veicoli personalizzabili e di modalità di gioco, c’è da tener conto dell’aumento del numero di partecipanti alle partite adesso salito al numero di 30 persone in contemporanea che girano per le strade di Los Santos.

COMMENTO FINALE

 Chi lo ha etichettato come un semplice rifacimento del capolavoro del 2013 si dovrà ricredere. Girare per Los Santos cosi viva e animata è ancora dannatamente divertente, e aggiungendo la visuale in prima persona e tutte le novità sopra citate, GTA5 diventa un acquisto obbligatorio per i fan della saga. Unica pecca forse è la trama alla quale mi sarei aspettato qualche piccola aggiunta come missioni o momenti comuni ai tre protagonisti, ma va anche detto che una trama single player cosi divertente era difficile da migliorare. Oltre ad essere stato uno dei migliori titoli della vecchia generazione adesso GTA5 si ricandida senza problemi ad essere uno dei migliori giochi usciti fino ad ora in questa nuova e per ora calma generazione.

 PRO :

  • nuova veste grafica
  • prima persona da urlo
  • multiplayer rinfrescato con 30 giocatori
  • sempre un piacere giocare nei panni dei tre protagonisti

CONTRO:

  • 30fps non sempre stabili

Voto : 9.5

Commenti su Facebook