Tutte le prossime serie TV in uscita fino all’estate

610

8760 sono le ore che formano un anno. Sembrano tante, ma in realtà non sono mai sufficienti di fronte alla mole di serie TV nuove che, continuamente, Netflix e co. ci propongono.
Ormai il nostro tempo libero non è più così free come dice la parola, siamo sempre martellati da nuovi personaggi interessanti, da seguire per almeno 10 puntate e successive stagioni. La nostra vita è scandita dal ritmo di uno Jon Snow sempre più vicino al Trono di Spade o da un Frank Underwood con le sue continue trame di potere.

Da qui a luglio arriveranno diverse nuove serie tv, e ovviamente non mancheranno anche le nuove stagioni di serie già in onda. Qui l’elenco:

  • Shots Fired – 22 marzo, FOX (nuova)

Dieci episodi sulle indagini sull’omicidio di un ragazzo bianco da parte di un poliziotto nero in una città del North Carolina. I protagonisti sono Stephan James, Sanaa Lathan, Helen Hunt e Richard Dreyfuss.

 

  • Grace and Frankie – 24 marzo, Netflix (terza stagione)

Due donne, interpretate da Jane Fonda e Lily Tomlin, si trovano a vivere insieme dopo la rivelazione da parte dei rispettivi mariti di essere gay e di volersi sposare.

 

  • Harlots – 29 marzo, Hulu (nuova)

Una serie britannica fatta da otto episodi su Margaret Wells. La donna gestisce un bordello nella Londra dell’Ottocento, con delle figlie da crescere. Nel cast: Samantha Morton, Jessica Brown Findlay e Lesley Manville.

 

  • Tredici – 31 marzo, Netflix (nuova)

Una storia di adolescenti, tratta dal libro omonimo ambientato in una notte. La serie tv racconta una storia che dura qualche giorno in più. Prodotta da Selena Gomez e Tom McCarthy, nel cast ci sono Dylan Minnette e Katherine Langford.

 

  • Prison Break – 4 aprile, FOX (sequel)

Tornano le avventure dei fratelli Burrows-Scofield. Una miniserie composta da nove episodi e ambientata sette anni dopo le vicende dell’ultima stagione.

 

  • The Get Down – 7 aprile, Netflix (seconda parte della prima stagione)

La prima metà di questa serie è ambientata nel Bronx degli Settanta. Zeke, un ragazzino metà afroamericano e metà portoricano si mette a fare musica hip hop insieme a Shaolin Fantastic. Una storia che si muove sulla base della musica.

 

  • Dimension 404 – 4 aprile, Hulu (nuova)

Ispirata al famigerato “codice 404” che segnala l’errore di ricerca (dato non trovato), il thriller sarà composto da sei episodi auto-conclusivi. Vuole “evocare quella sensazione di vagare nel lato bizzarro del web, inciampare in storie che non possono essere spiegate in un mondo che conosciamo. Che cosa succederebbe se uno sconosciuto cartone nascondesse al suo interno il segreto dei viaggi nel tempo? E se le bevande energetiche causassero l’apocalisse? Che cosa succederebbe se il miglior analista dell’NSA fosse un gigantesco, onnisciente cubo di carne senziente chiamato Bob?“

 

  • The Son – 8 aprile, AMC (nuova)

Eli McCullough è il patriarca di una benestante famiglia texana che è cresciuto nella tribù Comanche dopo essere stato rapito da bambino. Molti anni dopo l’uomo ha ottenuto il successo e si occupa dell’attività della sua famiglia. È basata sull’omonimo romanzo di Philipp Meyer.

 

  • Better Call Saul – 10 aprile, AMC (terza stagione)

Arriva la tanto attesa terza stagione dello spinoff-prequel tratto da Breaking Bad, ambientato alcuni anni prima della comparsa del personaggio di Saul Goodman L’attore Bob Odenkirk (che interpreta il protagonista) ha dichiarato che «arriverà Saul Goodman, anche se non nel modo che ci si potrebbe aspettare».

 

  • Guerrilla – 16 aprile, Sky Atlantic (nuova)

Miniserie di sei puntate, scritta da John Ridley (12 anni schiavo) con Idris Elba. Parla di una coppia di attivisti politici nella Londra degli anni Settanta, e del loro tentativo di liberare un prigioniero politico.

 

  • The Leftovers – 16 aprile, HBO (terza e ultima stagione)

Arriva la fine anche per questa saga. La serie segue quello che succede a un gruppo di persone dopo che una notte il due per cento della popolazione mondiale sparisce all’improvviso. Il protagonista della serie è interpretato da Justin Theroux.

 

  • Veep – 16 aprile, HBO (sesta stagione)

È una serie tv comica che racconta la storia della vicepresidente degli Stati Uniti. Ottima per passare una mezz’ora di risate. La protagonista è interpretata da Julia Louis-Dreyfus.

 

  • Fargo – 19 aprile, FX (terza stagione)

La serie dal film omonimo riprende l’ambientazione, le atmosfere e l’idea alla base della trama, ma la storia e i personaggi sono differenti. Pensata per narrare una storia diversa in ogni stagione, è arrivata alla sua terza narrazione.

 

  • Girlboss – 21 aprile, Netflix (nuova)

Prodotta da Charlize Theron e ispirata al libro Girlboss di Sophia Amorouso, la serie di 13 episodi racconta la storia di una ragazza di 28 anni (Britt Robertson) che inizia a vendere vestiti vintage su internet e crea un grande business.

 

  • Silicon Valley – 23 aprile, HBO (quarta stagione)

La serie narra di alcuni programmatori che lavorano in un incubatore gestito da Erlich Bachman, il quale fornisce i mezzi e un luogo di lavoro in cambio del 10% dei loro progetti, e hanno l’idea giusta per un apparentemente rivoluzionario sistema per la compressione dei file, cercando di difenderla da quelli che vogliono appropriarsene.

 

  • The Handmaid’s Tale – 26 aprile, Hulu (nuova)

Ispirata a Il racconto dell’ancella, un romanzo del 1985 di Margaret Atwood, la serie è ambientata negli Stati Uniti, in un futuro prossimo e in una teocrazia totalitaria che asservisce le donne ai voleri degli uomini. I protagonisti sono Elizabeth Moss e Robin Griffin.

 

  • American Gods – 30 aprile, Starz (nuova)

Ispirata all’omonimo romanzo di Neil Gaiman, la serie racconta di un carcerato che viene liberato tre giorni in anticipo, dopo aver scontato una condanna a tre anni di prigione per una rapina in banca, perché sua moglie è morta in un incidente d’auto. Durante il viaggio verso casa, incontra un uomo misterioso che gli offre di lavorare per lui come sua guardia del corpo in cambio di un lauto compenso. Scoprirà poi che è il dio Odino, che lo assolda per una missione rocambolesca e mitologica.

 

  • Sense8 – 5 maggio, Netflix (seconda stagione)

Otto sconosciuti da diverse parti del mondo – Stati Uniti, Messico, Germania, Regno Unito, Kenya, India e Corea del Sud – sviluppano improvvisamente una reciproca connessione telepatica. Appartenenti a diverse culture, religioni e orientamenti sessuali, scoprono quindi di essere dei sensate, persone con un avanzato livello di empatia che hanno sviluppato una profonda connessione psichica con un ristretto gruppo di loro simili. Qui sotto il trailer dello speciale di Natale:

 

  • I love Dick – 12 maggio, Amazon (nuova)

La serie è tratta dall’omonimo romanzo scritto nel 1977 da Chris Kraus. Il drama è incentrato su Chris (Kathryn Hahn), una produttrice di film di New York che segue il marito Sylvére (Griffin Dunne) – un professore – in Texas, dove deve iniziare un nuovo lavoro. Ed è lì che lei conosce Dick, uno studioso interpretato da Kevin Bacon. Lei ha “uno scambio esasperante e accattivante con questo personaggio, macho ed enigmatico, che scatena in lei un risveglio drammatico” (questa descrizione è tratta dalla sinossi ufficiale della serie). Giochi di parole nel titolo.

 

  • Master of none – 12 maggio, Netflix (seconda stagione)

Dev, maestro di niente, è un attore trentenne che cerca di cavarsela come può a New York City.

 

  • Twin Peaks – 21 maggio, Showtime (terza stagione)

L’attesissimo sequel di una delle serie che hanno fatto la storia. David Lynch e Mark Frost tornano in pista con quasi tutti i vecchi attori (da Kyle McLachlan a Sherilyn Fenn) e molti nuovi, tra cui Jim Belushi, Monica Bellucci, Michael Cera, Laura Dern, Jennifer Jason Leigh, Tim Roth e Naomi Watts. L’hype è alle stelle.

 

  • House of cards – 30 maggio, Netflix (quinta stagione)

Frank Underwood è tornato. Riuscirà a distogliere lo sguardo dal vero Presidente degli Stati Uniti?

 

  • Orange is the New Black – 9 giugno, Netflix (quinta stagione)

OITNB racconta le storie di un gruppo di detenute nel carcere femminile di Litchfield, nel Connecticut, in particolare di Piper Chapman (Taylor Schilling), una ragazza “normale”, bianca, di buona famiglia che è stata condannata a 15 mesi di carcere per avere favorito molti anni prima i traffici di droga della sua vecchia fidanzata, Alex Vause.

 

  • Glow – 23 giugno, Netflix (nuova)

La serie parla di un’attrice disoccupata (Alison Brie) che si dà al wrestling. Nella serie ci sarà anche Marc Maron, che interpreterà Sam Sylvia, il regista cocainomane e di scarsissimo successo che si mette in testa di fare il wrestling al femminile.

 

  • Game of Thrones – 16 luglio, HBO (settima stagione)

Concludiamo in bellezza con la serie più attesa dell’anno, GOT. Sul calendario stiamo segnando i giorni alla rovescia al fatidico 16 luglio. L’unico video finora uscito non ha fatto altro che aumentare l’ansia e la voglia di inventare una macchina del tempo e fuggire nel futuro per scoprire il finale.

A cura di Stefania Fausto

Commenti su Facebook
SHARE