Rieccoci con la rubrica “Tip of the week” per salvarvi da questo primo lunedì di luglio molto caldo!
Sebbene in questi giorni se ne siano viste delle belle, tra cui l’uscita del nuovo album di Drake “Scorpion”, ho deciso di segnalarvi un talento nostrano che merita l’attenzione di tutti: Luca Galizia, in arte Generic Animal, sforna il suo secondo disco EMORANGER (ndr. considerato in realtà il suo primo album), che trae il nome dal suo profilo Instagram.

Il disco, uscito per La Tempesta e in collaborazione con Bomba Dischi, è scritto interamente da Generic Animal, prodotto e registrato da Zollo in casa sua che, come viene detto nella traccia “BRAVO“, è riuscito a prendere le canzoni, in totale nove tracce più la decima “Gattino, e farci un poco d’amore.

Perché ascoltare Emoranger? Perché si presta ad essere un coro generazionale di sad boys (e girls), così come preannuncia la copertina dell’album (un volto che piange), ma con un velo di leggerezza e freshness: ottimo sottofondo alle lunghe giornate d’estate nel proprio letto in biancheria con la caldazza che sale.

Generic Animal ci canta:
“Non saprei cosa dire, non sai saprei di che parlare, non saprei cosa fare
Se non ci fossero tutte queste cose che so fare male” … e meno male che ci sono!

A cura di Sara Palumbo

Commenti su Facebook
SHARE