Il mondo del cinema non dorme mai, men che meno d’estate. Non perdetevi le ultime novità sui progetti in cantiere, sugli scandali dei divi o sugli ultimi attesissimi eventi del grande schermo.

Questa settimana per voi abbiamo pizzicato le tre notizie più succulente da potervi offrire.
Si comincia con l’iniziativa di Libero Cinema in Libera Terra, un festival che raggiunge oramai la sua XIII edizione e che propone la lotta alla mafia e alla criminalità organizzata attraverso la visione di opere a tema, allestite proprio dalla carovana di cinema itinerante. Dal 17 luglio al 5 agosto infatti, Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia si uniranno a formare il palcoscenico
temporaneo dell’evento. Luoghi storici e simbolo della resistenza alla criminalità faranno da scenario ad alcuni titoli come Gatta Cenerentola, Nato a Casal di Principe e Il giovane Karl Marx.

Secondo ma non meno importante, procede già oramai da qualche giorno la 75° edizione del Festival di Venezia. Seguendo l’ombra del Festival di Cannes, la Biennale non tarda a mettersi in mostra con l’ennesimo scandalo nel mondo del cinema: Netflix parteciperà con sei titoli. Un traguardo che sembrava irraggiungibile per quelli di Cannes, e che però ora realizzatosi nel Bel Paese fa molto parlare di sé. Non mancano i contrasti e le diffidenze nei confronti del marchio, soprattutto dagli storici estimatori dell’universo dei divi; ma se
Netflix avrà le carte in regola per poter portare avanti la competizione lo si scoprirà soltanto andando avanti a seguire la vicenda.

Infine una gustosa anteprima per i fan di Peter Dinklage. Sembra che l’attore vestirà i panni di Tremotino in un film prodotto dalla Sony. Forse si sono resi conto che aspettare l’ottava stagione del Trono di Spade per rivedere il suo “bel faccino” pareva troppo crudele anche a loro, per questo ci hanno benedetti con questo nuovo prossimamente (felici e contenti).

A cura di Emma Giametta

Commenti su Facebook
SHARE