The PaperBoy: Un Fast Food, il Papa e Buster Keaton

201

Eccoci tornati ad una nuova edizione del Paperboy, lo strillone, l’unico che vi informa sulle principali novità della settimana inerenti al mondo del cinema e si, anche questa volta siamo soddisfatti delle informazioni che arrivano dal circuito. Buona lettura.

  1. Non possiamo che menzionare con grande orgoglio che il cinema italiano continua a farsi strada, pian piano affermando la supremazia anche in campo cinematografico. Parliamo naturalmente della serie italo-americana “The Young Pope” che recentemente ha scalato la classifica delle serie tv topic in rete. La produzione di Sorrentino, infatti, andrà in onda dal 15 gennaio su HBO, emittente televisiva statunitense e i media parlano già di vera e propria “mania”. E’ la prima volta che una serie tv italiana divenisse così popolare, ma evidentemente Paolo Sorrentino deve aver fatto centro. Si perché, anche la stampa americana non risparmia parole di elogio nei confronti del Papa più giovane e irriverente della tv: “The Young Pope rompe con le tradizioni della tv italiana” dice il “Wall Street Journal” e ancora ,“The Young Pope è unico: è televisione d’autore.” asserisce “Esquire”
  1. Dal 9 Gennaio 2017, tutti pronti, per gli amanti del cinema muto (o se volete del vintage) tornano Charlie Chaplin e Buster Keaton in tutte le sale italiane, con i classici della cinematografia ‘Il monello’ e ‘Sherlock Jr.’. Grazie all’opera del teatro Comunale di Bologna, queste due pellicole sono state, infatti, restaurate completamente e riadattate al moderno grande schermo. Colonne sonore riadattate dalla stessa orchestra del Teatro di Bologna riportano alla luce, in tutto il suo splendore proprio “Il Monello”, film che è stato inserito nel National Film Registry dalla Biblioteca del Congresso per il suo valore “culturale, storico ed estetico”. Che dire, una bella opportunità per apprezzare la cifra di storie narrate nel passato ma che, in fondo, restano sempre attuali, perché il cinema d’autore non vada mai perduto.
  1. Altra novità di questo mese è Mc Donald….no, non il panino, il film! Questa volta infatti viene narrata la storia dell’uomo inventore del più celebre e miliardario hamburger al mondo. Si chiama “The Founder”, l’american Dream incarnata (nel vero senso della parola) in due fette di pane, da qui in poi è magia. Il protagonista interpretato da Michael Keaton dovrebbe rappresentare comunque una garanzia di una certa qualità. Non ci resta che andare a vederlo e farci sapere che ne pensate, noi non mancheremo. Ecco a voi il primo trailer italiano del film

A cura di Elena Giuliano

Commenti su Facebook
SHARE