The paper boy #11 – Lo strillone: Ron Perlman per le presidenziali del 2020

266

Torniamo come ogni settimana con la rubrica che raccoglie le novità che ruotano attorno al mondo del grande schermo.
Appena eletto il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America, ecco che subito fa capolino sui social una candidatura alquanto interessante per le presidenziali del 2020. L’attore Ron Perlman – famoso per il ruolo di Red in Hellboy di Del Toro – ha infatti utilizzato la sua “immensa presenza su Facebook” per annunciare la candidatura a cui accompagna un commento con quello che sarebbe il motto della sua campagna: “make America great again, again!”. Sarcasmo o meno, vi alleghiamo la foto sincera di Perlman apparsa sui social.

The paper boy-lo strillone: Ron Perlman per le presidenziali del 2020

Jackie Chan ha ritirato il suo Oscar alla carriera. L’attore cinese porta a casa il premio dopo più di 50 anni di carriera, ecco il suo messaggio di ringraziamento:
Sono passati 56 anni da quando ho girato il primo film: avevo sei anni e fino ad oggi ho finito per lavorare a oltre 200 film. Vorrei ringraziare con tutto il cuore gli Oscar per avermi assegnato questo premio di incoraggiamento e per aver riconosciuto i miei traguardi nonostante la mia “giovane” età. Sono estremamente onorato di essere il primo cinese nella storia a ricevere questo premio.
Il JC Stunt Team ha sempre avuto un motto: “Non chiediamo perché, lo facciamo e basta o moriamo”. Questo è sempre stato uno dei nostri principi fondamentali, nonché una forma di filosofia di vita che, in qualità di star dei film d’azione, abbiamo molto a cuore. In tutta onestà, girare un film d’azione non è semplice. Per noi è normale ferirci e sanguinare, molti di noi si sono coperti il corpo di ferite, e io non ho fatto eccezione. Ecco perché vorrei condividere questo onore con i miei fratelli del JC Stunt Team che hanno attraversato con me momenti belli e brutti nel corso degli anni. Ci tengo, poi, a condividere questo premio con ogni altro attore di film d’azione in tutto il mondo.
Grazie alla mia famiglia; grazie a ogni persona di talento eccezionale e di grande professionalità con cui ho lavorato su un set; e grazie ai miei partner commerciali che mi hanno supportato continuamente. In verità mi sono imposto un piccolo traguardo: spero che questa statuetta dorata non sia la mia ultima. Non credo che gli Oscar abbiano la regola che non puoi vincere un’altra statuetta dopo aver già ricevuto un premio onorario, no? Approfitto dell’occasione per ringraziare di cuore i miei fan che mi sostengono da sempre. Siete il motivo per cui sono tanto motivato ad andare avanti. Grazie!› 

Oltre a Chan-tastic (come l’ha definito Tom Hanks) sono stati consegnati altri 3 premi alla carriera: la montatrice Anne V. Coates, la casting director Lynn Stalmaster e il documentarista Frederick Wiseman.

Può l’annuncio di un film su un bruco peloso animare folle di cinefili? Sì, se a realizzarlo è il nipponico più amato, ossia Hayao Miyazaki. Il regista dello studio Ghibli ha rivelato il progetto durante un’intervista per il canale giapponese NHK in cui ha spiegato che il film parte da un cortometraggio di 12 minuti realizzato in esclusiva per il museo Ghibli, e che sarà visibile dall’anno prossimo: Boro the caterpillar (Kemushi no Boro), questo il titolo. Il soggetto è stato sviluppato dal regista nell’arco di 20 anni, e lui lo riassume così: ‹è la storia di un minuscolo e peloso bruco, così piccolo che potrebbe essere facilmente schiacciato tra due dita› . Il progetto dovrebbe essere finito per il 2020, ma secondo il regista servono almeno 5 anni per completarlo. E ricordiamo che l’annuncio non è formale, tenete lo spumante per capodanno.

Concludiamo con un trailer da farvi vedere, ossia quello di Ghost in The Shell, film diretto da Rupert Sanders e tratto dall’anime di Masamune Shirow. Fantascienza, questioni etiche: roba che acchiappa, così come le shells dell’attrice protagonista – la Scarlett nazionale – che appaiono tra i commenti degli instancabili e sempre presenti haters (dove trovate tutta questa energia?) sotto al trailer integrale del film la cui uscita è prevista nelle sale italiane per il 30 Marzo 2017. Nel cast assieme alla Johansson altri grandi nomi: Takeshi Kitano, Michael Pitt, Pilou Asbæk e Juliette Binoche.

A cura di Martina Zerpelloni

Commenti su Facebook
SHARE