Pending Lips Festival 2016: aperte le iscrizioni

669

A cura di Francesca Bonfanti

Hanno aperto ieri le iscrizioni della quinta edizione del Pending Lips Festival, manifestazione ormai affermatasi come trampolino di lancio e vetrina per artisti e band emergenti di qualità. Nove serate, divise fra Eliminatorie, Semifinali e Finale, il 9 maggio, in cui la protagonista sarà la musica. I concorrenti selezionati si alterneranno sul palco del Maglio, nella storica cornice del Carroponte, verso la vittoria e il premio finale. I premi, sempre più ricchi: Il vincitore avrà la possibilità di registrare gratuitamente un singolo prodotto da Simone Sproccati presso un importante studio di registrazione milanese (Crono Sound Factory di Vimodrone), di ottenere tre mesi di pacchetto promozionale gratuito (ufficio stampa, promozione, booking) messo a disposizione dall’agenzia Costello’s e di mettersi in mostra infine, all’interno della prestigiosa cornice del Carroponte, al fianco di una band di grande rilievo sul piano nazionale e/o internazionale. Qui tutte le info per chi volesse iscriversi al Pending Lips Festival: https://www.dropbox.com/sh/rw3tcgiehf9j4vq/AAA1yVdgKkadXQENrtnrC2Uia?dl=0

Vox sostiene attivamente il Pending mettendo in palio un articolo per 5 band sul nostro sito ed un’intervista con showcase al The Yellow Sound studio in diretta youtube per una band scelta tra le 30 partecipanti.

Vincitore della scorsa edizione è stato Steve Howls, di cui potete vedere la nostra intervista qui.

Pending Lips 

nasce come rete sotterranea di resistenza e realtà parallela di

controcultura.

E’ richiamo alla vita libera e alla consapevolezza dell’istante.

E’ la scoperta di sé stessi, della vita

on the road

e della coscienza collettiva.

E’ “un gruppo di bambini all’angolo della strada che

parlano della fine del mondo”.

E’ espressione del sottosuolo musicale che rifugge

paillettes e lustrini.

Pending Lips è merito ed ossigeno

 

Commenti su Facebook
SHARE