Il Pending Lips è chiuso per ferie fino alla prossima settimana, ma anche stavolta siamo qui per raccontarvi come è andata la terza eliminatoria di questo Sanremo in salsa indipendente (senza le brutte intenzioni, la maleducazione e brutte figure). Ma bando alle ciance e ai meme, vediamo cos’è successo domenica 2 febbraio all’Ohibò. 

I primi a salire sul palco con la quinta inserita sono i Surf Cassette che con le loro chitarre che spaziano dal brit pop al punk trasformano l’Ohibo in un house party americano. La loro fotta e il pogo del cantante convincono tutti, infatti li rivedremo in semifinale.

L’atmosfera cambia di gran lunga e a tenerci incollati di fronte al palco sono gli Alua; la voce magnetica e avvolgente della cantante non ci fa distrarre nemmeno per un secondo: non ce ne vogliano gli altri, vi vogliamo bene, ma il nostro cuore è loro. Attendiamo di farcelo strappare di nuovo in semifinale.

Con buona pace di Francesco Renga la serata continua con altre due voci femminili: a susseguirsi sul palco sono infatti Vinci e i Lupi e Miglio. Coi loro suoni vintage ma attuali, Vinci e i Lupi portano un pezzo di Sicilia nel grigiore di questa serata milanese e ci fanno venire voglia di correre su Ryanair a comprare un biglietto. Miglio (una nostra vecchia conoscenza), la sua chitarra e le sue storie di amori sospesi tra atmosfere urbane e industriali, ci ricordano il Vasco Brondi degli inizi. Non può che scenderci una lacrimuccia. Purtroppo non convincono la giuria, ma noi abbiamo già inserito i loro pezzi nelle nostre playlist.

Fuori per un soffio dalla rosa dei semifinalisti anche Micali che con la loro british attitude non possono che farci saltare. Lenti polarizzate è già una hit (e infatti la cantano tutti).

Chiudono la serata i Treccani, e si sa, gli ultimi saranno i primi: sono loro infatti a collezionare più voti in questa terza eliminatoria, e non vediamo l’ora di risentirli in semifinale.

Questa domenica liberi tutti, ma da domenica prossima l’appuntamento è alle 21 al Circolo Ohibò per la quarta eliminatoria. Noi vi consigliamo di non perdervelo, ma se proprio dovesse succedere seguiteci sui nostri canali per rimanere aggiornati!

A cura di Greta Valicenti 

Commenti su Facebook
SHARE