PATOLOGIE DA SERIE TV: THE BIG BANG THEORY

1398

a cura di Noemi Sudati

[Spoiler alert – fino alla ottava stagione]

Il mondo purtroppo è un posto crudele e si divide tra coloro che amano Sheldon Cooper e quelli che dicono “Shel…cosa?” che sono direttamente assimilati a quelli che dicono “ non mi fa impazzire”. Come già espresso due righe sopra, il mondo è un posto in cui le barbarie sono all’ordine del giorno.

Anyway, The Big Bang Theory è per molti un punto saldo nella tremenda inquietudine generata dell’ignoranza della plebe ogni giorno. Venti minuti in cui se ti dovessero dare la peggiore notizia del mondo la prenderesti con filosofia. La filosofia di Sheldon, o di Penny, o di Bernadette, o di Amy, insomma la situazione migliora in tutti i casi. Basta non prenderla con la filosofia di Leonard: tanto caro ragazzo, sia chiaro, ma la sua imponenza fisica è direttamente proporzionale alla sua capacità di trovare il lato positivo nella cose che gli accadono.

Ma ecco le tredici cose che mi vengono in mente pensando a BBT e che anche tu, qualunque tipo di persona tu sia, hai pensato almeno una volta guardando il tuo personalissimo nirvana.

ps. se sul numero tredici hai avuto un sussulto e hai pensato alla popolare credenza secondo la quale avrebbe una connotazione negativa e porterebbe cattiva sorte, tzè, questo articolo non fa per te, babbano! Ah no forse ho sbagliato insulto.

#1 Se fossi geniale quanto Sheldon avrei già conquistato il mondo, o quantomeno sarei ricca. Basta che problemi relazionali rimangano i miei, quelli di Shelly sarebbero un impedimento serio.

#2 Nella vita vorrei vincere al lotto come Leonard: conquistare un bel gnocco (gnocca per i gentlemen) Ecco magari, a pensarci bene con un po’ meno suppliche che tolgono ogni dignità all’essere umano e magari anche in un meno di due anni. Ma è il risultato che conta in fondo.  …No?

#3 Penny e i capelli cortissimi. Reazione 1: Che acciderbolina ha combinato?? Reazione 2: è figa lo stesso.

#4 Raj: finalmente qualcuno che mi fa sentire con meno problemi quando dal bere un goccio per sciogliermi, finisco per ubriacarmi e fare più danni di quanti ne avessi fatti se fossi stata sobria. E fidatevi, non sarebbero stati pochi.

#5 Piacere Noemi. Piacere Acquaman.

#6 Se avessi il numero di vestitini con abbinati golfini pari o leggermente inferiore a quelli di Bernadette, per le leggi della fisica dovrei uscire dalla mia stanza e dormire in corridoio.

#7 Penny è la dimostrazione che i titoli di studio non valgono niente. Basta essere gnocchi level 2000. Prego per rinascere così nella prossima vita.

#8 Infarto 1: Sheldon ha una “ragazza” e sotto regolare contratto.

Infarto 2: Sheldon bacia Amy di sua SPONTANEA volontà.

Infarto 3: un anello nell’ultima inquadratura dell’ultima stagione?? davvero, are you f****** kidding me?

Si arriva poi alla consapevolezza che c’è speranza per tutti, persino per me.

#9 Howard assomiglia contemporaneamente e separatamente ad ognuno dei Beatles.

#10 Knok, knok, knok. Penny? Knok, knok, knok. Penny?

…. … …

knok, knok, knok. Penny?

#11 Dopo otto stagioni cerchi ancora di cantare la sigla iniziale. Hai anche cercato il testo in internet, ma così veloce proprio non ce la fai. That’s so frustrating.

# 12 Per chiamare in modo più veloce la serie all’inizio dicevi BBT. Poi hai capito che la gente lo scambiava per un insetticida e da allora, con sommo fastidio, dici The Big Bang Theory e pensi “e GOT allora? Non lo scambiate per una malattia eh?”

#13 Ripigliati tu che stai leggendo in questo momento perché sei un nerd asociale che non ha niente di meglio da fare. Sei un senza amici. BAZINGA!

Non perdetevi il prossimo appuntamento, Umpa Lumpa della scienza!

Commenti su Facebook