The Paper Boy – Lo strillone: tra sentenze e incassi record

42

Apriamo anche oggi la settimana con le ultimissime notizie dal mondo della settima arte. Iniziamo parlando delle novità sul caso Harvey Weinstein, ormai protagonista delle prime pagine nelle ultime settimane. La PGA (Producers Guild of America) dopo aver consegnato quattro anni fa l’onorificenza massima al produttore in questi giorni ha indetto una revoca.

Dopo l’espulsione di Weinstein dall’Academy siamo testimoni quindi dell’ennesimo provvedimento preso nei confronti di una dei personalità più potenti del mondo del cinema. Così si legge nel comunicato stampa emesso dal Sindacato dei Produttori d’America a seguito della decisione: «Le molestie sessuali di qualsiasi tipo sono completamente inaccettabili […] Questo è un problema molto diffuso, che richiede un’azione immediata da parte di tutta l’industria dell’intrattenimento».

Continuiamo la carrellata di novità con una notizia che non sorprenderà molto visto quanto se n’è parlato: IT sta battendo tutti al box office italiano. L’horror di Andrés Muschietti basato sul celebre libro di Stephen King, già campione di incassi in tutto il mondo, aveva superato l’”Esorcista” negli USA e si rivela altrettanto un campione nel nostro paese. In soli 4 giorni dall’uscita nelle sale italiane, infatti, IT ha incassato 6.5 milioni di euro, classificandosi come miglior debutto horror di tutti i tempi in termini di incassi al botteghino.

Concludiamo con la notizia dell’esordio alla regia per Chiwetel Ejiofor, volto che ha recitato in innumerevoli pellicole di cui ricorderemo solo “12 Anni Schiavo”, “Doctor Strange” e “I Figli degli Uomini”. Ejiofor sarà infatti regista, produttore, sceneggiatore e protagonista dell’adattamento cinematografico del romanzo “Il ragazzo che catturò il vento”. Le riprese sono già iniziate in Malawi, e per la prima volta vedremo quindi l’attore in cabina di regia, intento a raccontarci la storia del riscatto personale di un ragazzo povero che “catturerà” il vento per trasformarlo in una fonte di sopravvivenza per lui e la sua comunità.

A cura di Giorgia Agati

Commenti su Facebook
SHARE