On Stage: Nove @ Teatro Litta

500

“Nove”, un testo surreale e di sorprendente dinamismo

Dal 22 Novembre al 4 Dicembre il Teatro Litta di Milano ospita “Nove”, uno spettacolo scritto da Edoardo Erba e interpretato da Massimiliano Franciosa e Claudia Crisafio per la regia di Mauro Avogadro.

Cos’hanno in comune un venditore di auto e la sua cliente, una coppia di soci all’Ikea alla ricerca dei mobili per lo studio perfetto, due amici che guardano la partita o un prestigiatore e la sua amante?

Ebbene, tutti questi eccentrici personaggi fanno parte di “Nove”, un testo drammaturgico di innegabile novità strutturato appunto in nove quadri, tutti interpretati dagli stessi due attori, i quali condensano in pochi minuti frammenti di storie che potrebbero svilupparsi come drammi autonomi.

Dotati di incipit, svolgimento e turning point finale, i singoli quadri non sono sketch, ma appunto embrioni di commedie all’interno dei quali gli attori sono abilissimi nel tracciare con pennellate dense e vivaci le caratteristiche dei differenti personaggi, nei quali entrano ed escono con grande destrezza.

In soli 70 minuti si susseguono ben 18 diversi caratteri sul palco, totalmente diversi fra loro e calati in situazioni apparentemente quotidiane ma che a poco a poco prendono una piega decisamente surreale; le nove coppie si cedono il testimone creando di volta in volta scenari e relazioni completamente diversi e sempre originali.

Il ritmo è dinamico e scoppiettante per la velocità dei raccordi tra le diverse scene rappresentate ma anche grazie alla capacità degli attori di caratterizzare con brio gli inconsueti tipi umani tratteggiati da Edoardo Erba.

L’esito finale è un intreccio di situazioni sorprendenti e originali il cui incastro nella mente dello spettatore evoca un cubo di Rubik dai colori vivaci che non può lasciare indifferenti.

A cura di Martina Mucciariello

Commenti su Facebook
SHARE