New Artist: REESE

38

Le attese perfette non esistono,
devi solo correre il rischio

I nostri new artist della settimana sono i Reese.

Biografia: I REESE suonano un energico alternative rock melodico e moderno, soggetto a diverse influenze. Dopo un primo periodo di assestamento, la band si è definitivamente formata nel 2010 a Vicenza ed ha pubblicato successivamente due demo ed un EP: “Just Human Words”(demo),“View From The Tree”(demo) e “Under The Carpet”(EP, 2013). Nel 2014 i REESE hanno vinto alcuni contest locali (nord Italia) per band emergenti e successivamente hanno aperto anche ad artisti di fama internazionale. Dopo un’incessante attività live, la band è stata impegnata nella realizzazione del primo full lengthalbum“Black Russian”, uscito il 27 ottobre 2017 per SorryMom!, dal quale sono tratti i primi due singoli“ScarecrowSoldiers”e“PerfectWaitings”, con relativi videoclip. La band sta attualmente promuovendo l’album con una serie di date Italiane e con un tour nei paesi baltici (Lettonia e Lituania).

Il singolo: Il brano scelto per promuovere il disco ha un buon potenziale, a partire dalla sua struttura. Mi ha particolarmente colpito la voce “power” del cantante, che conferisce al pezzo quel plus in più che ti fa venire voglia di arrivare fino all’ultimo secondo. C’è tanta pasta in questo pezzo, ma c’è sicuramente da lavorare: a mio avvertimento bisognerebbe dare priorità al sound, incattivendolo e quindi rendendolo più aggressivo, a partire dalla produzione.

Membri:
Carlo Sturati – vocals/guitar
Ettore Bob Duliman –keyboards
Matteo MattA Castegnaro – basso
Enrico Greg Gregori – batteria
Tomaso Ziglio – chitarra

A cura di Francesco Di Mento

Commenti su Facebook
SHARE