La nostra settimana inizia con un po’ di indie itpop catchy ed elettronico, una fusione tra il Cosmo più cupo e il Gazzelle più incazzato. Scoprite con noi il nuovo duo palermitano Pentothal!

Biografia: Pentothal è un progetto musicale che nasce a Palermo nel gennaio 2018 dall’incontro tra Giuseppe Parlavecchio ed Enrico Piraino. L’intento è la ricerca continua di contenuti originali; testuali, musicali, e perforativi che siano tanto ricercati quanto però semplici da fruire. “POP , oggi, per noi, rappresenta il linguaggio e la forma universale più dinamica, sincera e diretta, per entrare nel nostro universo musicale e concettuale, che quasi poi inizi anche a ballare. I nostri live set sono eseguiti dal vivo con diversi sintetizzatori analogici e Drum machines oltre che il perenne occhio vigile di Ableton live. Il sound è una commistione di pop, hip hop, indie e musica elettronica, tutto però fortemente radicato nella tradizione italiana.”

Super Cinico Club – recensione: l’EP di debutto del giovane duo palermitano è un progetto riuscito, che scorre bene e si fa ascoltare volentieri; si apre con “Serotonina”, che personalmente è il mio pezzo preferito, dove la seconda parte del ritornello chiede proprio di essere cantata a pieni polmoni. Si procede con “Truffaut”, singolo di lancio dell’EP, ottima scelta per presentare le varie anime del progetto; la produzione mi fa un po’ storcere il naso, ma per il resto è un brano riuscito. Voliamo dalla Sicilia a Roma con “Villa Borghese”, primo pezzo che si affaccia al mondo del rap; apprezzo la sperimentazione, ma personalmente ritengo che l’altra anima del progetto riesca a valorizzare in meglio le capacità di Giuseppe ed Enrico. “La Realtà” è caratterizzata da un sound quasi ipnotico, creando così una delle basi più interessanti dell’EP, e apre bene la strada per “Marte”, traccia finale, dove torna la misteriosa voce femminile già sentita in Serotonina, che aiuta a rendere i toni meno cupi e a rallegrare il sound: “la malinconia presto svanirà” è infatti giustamente il verso che chiude il progetto.

Per saperne di più su Pentothal: 

Facebook

Instagram

Spotify

 

A cura di Fabio Scotta

 

Commenti su Facebook
SHARE