Questa settimana per la rubrica New Artist vi presentiamo i Leader Negativo, un progetto nato da un’idea di Luca Urbani nell’estate del 2016 e che nel 2017 prenderà definitivamente forma.  Luca, presenza costante nel panorama musicale italiano per due decenni, riunisce attorno a sé personaggi che, a vario titolo, hanno già lavorato a suoi molteplici progetti.

Così i Leader Negativo si sviluppano assumendo caratteristiche TransPunk, fanno musica senza recinti e contenitori, aperti alle idee e alle influenze di Matteo Agnelli (chitarra), Alessandro Parietti (batteria e percussioni) e Andrea Pellegrino (basso) e hanno bisogno di esprimere la loro autorità avversa (a non si sa cosa!) con la voce e la performance che faccia sintesi di tutto questo con personalità, spessore, unicità. La band così costituita lavora da inizio 2017 ad un repertorio di pezzi scritti in stanza da Luca e/o Fabio, trasformati e fatti masticare agli altri tre componenti, liberi di trasformare a proprio piacimento il materiale sulla base di influenze poco e molto implicite. Ne nasce un incontro e mix di scrittura alt-italiana, electropop e di rock analogico che sfocia nel singolo “Comunque”, registrato al Frequenze Studio con la sapiente produzione di Matteo “TechnoTeo” Agosti, a cui seguiranno nei prossimi mesi le sessioni dell’opera prima del gruppo, con pubblicazione prevista per la fine del 2018.

“Comunque” è un brano in equilibrio tra il giudizio e la sana rassegnazione ad una realtà dove il metro di misura è il denaro, tema tutt’altro che fatuo e descritto in maniera diretta al limite del cinico, comunque alleggerito dalla vena pop. Un mix tra testo in italiano e influenze electro-pop e impulsi rock che vanno da Battiato, Depeche Mode fino a all’indie della scorsa generazione stile Morgan.

Se volete scoprirli, qui il video del singolo:

 

A cura di Federica Calvo

Commenti su Facebook
SHARE