Questa settimana vi consigliamo di ascoltare Wanji, l’album dei FUNNETS, uscito 21 maggio e disponibile su Spotify e tutti i digital store.

Biografia: provenienti dalle province emiliane e mantovane i FUNNETS sono composti da Matt (Vocals, Background Vocals, Alto Weird Sax), Pamp (Bass, Double Bass), Leski (Guitar, Acoustic Guitar) e Joe (Drums). All’attivo hanno già un album, ma con Wanji, puntano a raccontare se stessi, il loro passato e presente, condito da tutte le difficoltà che comporta vivere di musica. Tutte le musiche sono ideate e create dalla band.

Recensione – Wanji: l’album è stato anticipato dal singolo “F.O.W“, pubblicato in anteprima su Youtube il 7 maggio. Composto da 9 tracce, di cui uno è una traccia dialogo, per una durata totale di 45 minuti in cui si oscilla tra il  funk e il rock.  L’album si può definire come un concept album, in cui si racconta di un viaggio interiore verso un mondo “shamanico” immaginario, Sharra e ciò che spinge ad intraprendere questo viaggio è la ricerca di uno spirito guida, Mufulè, situato sulle montagne dietro alla capitale di questa isola, che consente di dare le energie necessarie alla scrittura del  disco, il cui relativo significato è la reale rincorsa “all’ispirazione che ci mancava nella vita reale” (cit.). Ogni canzone è un capitolo di questo grande racconto, il primo di una grande opera che sarà intitolata MUHALIFU, capitale di Sharra. Il nome MU(sic) HA(ppiness) LI(fe) FU(n) deriva da un’unione degli obiettivi comuni che i membri del gruppo vogliono raggiungere con la ricerca di un equilibrio fisico e mentale.

Vi suggeriamo l’ascolto dell’album perché è aggressivo, energico, rock ed energico al punto giusto per darci la forza di arrivare almeno fino a venerdì, che inizia il Mi Ami e quindi possiamo ritornare ad essere tutti felici e contenti.

TRACKLIST SU SPOTIFY:

 

Per saperne di più su FUNNETS:

Spotify

Facebook

YouTube

A cura di Maria Teresa Albano

Commenti su Facebook
SHARE