Questa settimana vi suggeriamo l’ascolto dei nostri New Artists CRI + SARA FOU!

Biografia: dopo anni passati a dedicarsi alla composizione di basi con altri musicisti e all’organizzazione di concerti, Cristian riprende in mano la chitarra con la prospettiva di mettere in musica la propria evoluzione artistica. Tuttavia quello che all’inizio sarebbe dovuto essere un disco solista, diventa un progetto per due quando durante il periodo di registrazione incontra Sara, toscana d’origine e milanese d’adozione, la cui formazione musicale è fortemente influenzata dal grunge, stile con il quale è cresciuta: nasce così il sodalizio artistico di Cri + Sara Fou, il cui frutto è Non siamo mai stati, il loro album d’esordio in uscita per Sciopero records l’1 giugno e preceduto dal singolo “Il Vizio“.

L’album- Non siamo mai stati: prodotto da Paolo Enrico Archetti Maestri (Yo Yo Mundi), la caratteristica più evidente di questo progetto è sicuramente l’essenzialità; in un momento in cui molti musicisti puntano su produzioni ricche di elementi (e a volte forse fin troppo sovraccariche), Sara e Cristian optano per una formazione semplice ma vincente: la chitarra decisa ma allo stesso tempo delicata di Cristian si unisce alla voce calda e piena di sfumature di Sara, dando vita ad undici tracce in cui dominano eleganza e malinconia.

Il disco è armoniosamente coerente traccia dopo traccia, ma non manca di sorprendere gli ascoltatori con un brano come “Let’s Waltz“, che si distingue per le sonorità più vivaci ed inaspettate in un’atmosfera musicale così intima e a tratti introspettiva, presentandosi quasi come uno stacco fra i brani precedenti e quello finale, che ritorna al mood iniziale a chiusura di un cerchio.

Ciò che colpisce già dal primo ascolto è inoltre la maturità di quest’album: esso è infatti curato nei minimi particolari, soprattutto per quanto riguarda i testi, composti con parole semplici ma profonde, che trovano un perfetto equilibrio con la freschezza delle melodie.

C’è da dire che forse la ricercatezza di questo album non ne rende immediata la ricezione (soprattutto in un periodo come quello estivo in cui le sonorità dominanti sono certamente lontane da quelle qui proposte), ma ha tutte le carte in regola per entrare nelle playlist dei più curiosi che cercano una valida alternativa al classico tormentone estivo.

Tracklist:

  1. Il vizio
  2. Nei suoi passi
  3. Rime di Vita
  4. Lettera di Morte Apparente
  5. Ciliegio
  6. L’Ennesima Canzone sul Tempo
  7. L’Abitudine
  8. Novembre
  9. Let’s Waltz
  10. Song for Pietro
  11. La linea della Lama

Per saperne di più su CRI + SARA FOU

Facebook

Instagram

YouTube 

 

A cura di Greta Valicenti

Commenti su Facebook
SHARE