MiArt2014: FUSION AND SKIN, THE TOUCHABLE ART!

349

A cura di Elena Motta e Carolina Fornari

Di solito, nelle sale di una mostra, stiamo attenti a non avvicinarci troppo alle opere. Non si sa mai che faccio suonar l’allarme! ci diciamo.

971159_450315565070938_1001244081_nMai ci sogneremmo poi di allungare le mani per toccare un dipinto. Vesna Pavan, con la sua collezione Skin, rivoluziona le nostre abitudini nelle sale della Fondazione Maimeri.

La mostra, che si svolge in occasione di MiArt 2014, si rivela in due cicli. Il primo è FUSION: tele a sfondo bianco su cui tratti decisi riproducono figure di donne seducenti e vitali, con labbra rosse e carnose, vestiti e accessori dai colori accesi e materiali vistosi. Sembrano corpi di modelle in posa per un servizio fotografico: non è un caso che una delle serie porti il nome di Collezione Vogue. Ma la vera protagonista della mostra è la serie SKIN, presentata in esclusiva e solo in questa occasione.

L’attenzione è tutta sul colore. Non il colore su pennello e tela però.

Un colore tridimensionale: per la prima volta si ha una pittura senza supporto. Possiamo toccarla, sentirne la superficie, tenerla tra le mani.

Cascate di smalti scivolano dall’alto della cornice, parte fondamentale del lavoro dell’artista, come se qualcuno stesse rovesciando bottiglie di vernice colorata.

È una seconda pelle”, ci dice Vesna quando le chiediamo come nasce questa idea.

Avevo bisogno di sentire il colore, di toccarlo, di sentirmene parte così come ne sono parte le figure femminili che fanno da filo conduttore alle mie opere: le vedete le donne fondersi con il colore?

Le vediamo. Riusciamo a riconoscerne i corpi sinuosi, leggeri, liberi.10155450_450316391737522_1810790738_n

Ci accorgiamo che in molti volti gli occhi mancano. Perché? le chiede una signora.

Così che ogni donna possa immedesimarsi, sentirsi la protagonista! risponde l’artista.

Un insieme di moda, design, arte; un mix di forme, colori e materia.

Il tutto resta in mostra fino al 5 aprile, tutti i giorni dalle 10 alle 19.

Info:

www.vesnapavan.com

www.fondazionemaimeri.it

Commenti su Facebook