Domenica 18 Novembre, al Mediolanum Forum di Assago, si è svolta la prima tappa milanese del  LOVE TOUR autunnale dei Thegiornalisti, che dopo l’ultima tappa romana, riprenderanno nella prossima primavera.

Il forum, manco a dirlo, è completamente sold out, stracolmo di persone, tutte impazienti di assistere al live della band romana e c’è persino chi tra il pubblico, replicherà il giorno dopo, giusto per non farsi mancare nulla.

La scenografia è semplice e colorata, richiama la copertina di LOVE e sul maxi schermo alle loro spalle, si alternano immagini pop in puro stile anni ’80; il palco è una lunga passerella nera che termina con una pedana, dai cui sotterranei all’occorrenza appariranno degli sgabelli. Anche le luci sono ben studiate, semplici ma d’effetto, ogni canzone ha il suo sfondo e le sue luci abbinate.

Ad accompagnare i tre ragazzi romani, Tommaso Paradiso, Marco “Rissa” Musella e Marco Primavera, tre coriste ed un orchestra oltre alla comparsa di qualche nuovo musicista e del produttore. Il concerto e’ un tripudio di emozioni e spontaneità, sia dei testi che della performance, soprattuto quando il front man si mette ad interagire amichevolmente con il pubblico delle prime file, creando un legame di forte complicità  e abbattendo ogni barriera tra artista e spettatore. Perché i Thegiornalisti sono come  noi, sono fatti di vita e di sentimenti, di una chitarra che strimpella un po’ Alba Chiara e un po’ Calcutta, di appunti mentali detti ad alta voce “la prossima volta faccio Wonderwall” e di dediche alla fidanzata Carolina, che tutte noi un po’ in quel momento, avremmo voluto essere.

Forse i Thegiornalisti sono gli ultimi dei romantici e forse Tommaso Paradiso è un poeta filosofo che scrive di amore, puro e pratico, che sa dominare un palco come quello del Forum con una certa disinvoltura, anche quando abbozza buffi saltelli e strampalate coreografie, ma la formula funziona e ci lascia sospesi per due ore in una dimensione di gioia e amore, arrivando dritto al cuore di tutti i presenti, che non smettono per un attimo di cantare a squarciagola insieme a lui, illuminando il palazzetto come un cielo stellato. Sarà proprio per questo che non si è mai tolto gli occhiali scuri.

scaletta LOVE TOUR:

Overture
Zero stare sereno
Milano Roma
Fatto di te
Controllo
Il tuo maglione mio
Sbagliare a vivere
Vieni e cambiami la vita
Love
Sold out
L’ultimo grido della notte
Io non esisto
Proteggi questo tuo ragazzo
Fine dell’estate
Una casa al mare
Promiscuità
L’ultimo giorno della terra
Completamente
Tra la strada e le stelle
Questa nostra stupida canzone d’amore
Senza
Riccione
New York
Felicità puttana
Dr. House
 

A cura di Silvia Macini

Commenti su Facebook
SHARE