Il giovedì sul divano: Smetto quando voglio

376

A cura di Caterina Palazzo 

Regole:

una ma fondamentale: universitari tutti cercate di riderci sù o dopo questo film potreste fare la rinuncia agli studi e andare a zappare la terra.

Citazione preferita:

Si è vero, sono laureato, ma è un errore di gioventù del quale sono pienamente consapevole.

Il film parla di un gruppo di laureati e ricercatori universitari che, stanchi del precariato, si reinventano come creatori, produttori e spacciatori di una sostanza stupefacente non illegale.

Un simpatico Breaking Bad italiano vi mostrerà  in maniera ironica e surreale le strade che l’Italia può portarti  a prendere.

Vi potrete riconoscere in almeno un personaggio (tranne che non facciate medicina o ingegneria, in quel caso godetevi il vostro lavoro e l’odio di noi che abbiamo sbagliato tutto nella vita).

Il gusto dolce amaro di questo film vi faranno tanto ridere quanto pensare e, se alla fine del ragionamento non avrete voglia di suicidarvi, avrete un ottimo ricordo di questa storia.

Noi di Vox speriamo che tutti i nostri lettori non si arricchiscano nello stesso modo (moralmente discutibile) dei protagonisti.

Nel caso in cui dovesse succedere, ricordatevi di chi vi ha dato l’idea.

Buona visione e a giovedì prossimo

 

 

Commenti su Facebook
SHARE