FEELM: QUANDO HO VOGLIA DI SAGHE….MENTALI!

554

A cura di Giacomo Azzolina

L’altro giorno ero con amici e mi chiedevano consigli per una maratona di film, la migliore idea è stata quella di iniziare a vedere una delle tante saghe cinematografiche dall’inizio alla fine. Oggi, quindi vi consiglierò tre saghe cinematografiche che abbiamo partorito dopo un profondo brain-storming, anche se è stato davvero difficile scegliere tre saghe; e ve lo dice uno che ha la fisima di doversi andare a vedere qualsiasi serie cinematografica che supera il terzo film (sì, lo ammetto, ho visto la saga di Twilight e Hunger Games).

Precisiamo che, con saghe cinematografiche escludiamo a priori le trilogie, cioè tutte quelle serie di film che si concludono con il terzo film e non proseguono con storie sui personaggi o nel mondo della suddetta saga.

P.s. Detto ciò, non ho niente contro le trilogie, anzi alcuni dei miei film preferiti fanno parte di trilogie, ma siccome molte saghe da me molto amate hanno voluto farle arrivare solo fino al terzo film, ho deciso di tagliarle fuori (qualcuno ha detto Back to the Future ndr).

p.p.s. Scherzo, le ho tolte fuori cosi ci posso fare un articolo solo su di loro. Sennò non ho abbastanza roba da scrivere!

1)  Indiana Jones:

Questa saga è quasi certamente il più alto livello del cinema d’avventura moderno. Ha ridefinito il genere segnando il debutto di Indiana Jones come uno dei più grandi eroi del cinema ed è una dedica ai telefilm action degli anni 50/60, infatti sulla locandina del primo film viene riportata la scritta: “Il ritorno delle grandi avventure”. E così è stato. I suoi film racchiudono tutto ciò che una persona cerca in un film di avventura. Dai momenti d’azione a quelli più comici (la scena degli arazzi vi resterà impressa nella memoria) e più belli mai pensati. I singoli lungometraggi sono: Indiana Jones e i Predatori dell’arca perduta, Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Jones e l’ultima crociata e Indiana Jones e il Regno del teschio di cristallo. Unica nota dolente l’ultimo capitolo della saga manca il bersaglio che sempre è stato centrato dai capitoli precedenti. Vi lascio con la scena che è diventata un cult :

2)   James Bond:

Bhe qui non c’è molto da dire. Altra saga che rientra tra le più longeve e più famose di sempre. Nato dalla penna di Iam Fleming, il personaggio della spia inglese più famosa al mondo è comparso in ben 23 film ed è stato interpretato da innumerevoli attori. Si va dal più iconico e celebre Sean Connery ( il primo ad interpretare James Bond sul grande schermo) per arrivare allo sguardo di ghiaccio di Daniel Craig, che se volete un parere di chi scrive è uno tra i migliori Bond di sempre. Questa, come maratona, vi terrà occupati ma non vi deluderà mai, infatti non c’è mai stato un film di 007 brutto o al di sotto della media, anzi ha sempre mantenuto un certo standard diventando ormai un classico indissolubile.

p.s. Quest’inverno uscirà il numero 24, “Spectre”. Chi ha letto i libri potrà capire il ritorno di quale acerrimo nemico sta preparando il suo ritorno!

 

3) Star Wars:

Come non posso mettere una saga del genere? Mi piangeva il cuore a escluderla e in ogni caso mi avrebbero tranciato la testa in redazione. Per i meno esperti, si tratta di un totale di sei film, divisi in due trilogie, una iniziata e conclusa tra gli anni 70 e 80 e l’altra iniziata all’alba degli anni 2000 ( prequel della prima trilogia, si lo so c’è un po’ di confusione). Non sono film senza macchia, ma i personaggi e l’ambientazione la fanno da padroni. Vi innamorerete dei personaggi dal più cattivo al mostriciattolo più inutile e, per chi dice che la seconda trilogia ha deluso molto le aspettative, io al contrario devo dire che dopo episodio 1 sono uscito dal cinema contento e appagato…. eeeeH non mi uccidete ero giovanotto e amavo le spade laser e pew pew delle astronavi. E anche di questa saga quest’anno uscirà un nuovo capitolo, Star wars episodio 7 : Il risveglio della Forza e sono già in attesa fuori dal cinema.

 

Vi lascio con una citazione tratta da questa saga:

“Spazio, ultima frontiera. Questi sono i viaggi della nave stellare Enterprise. La sua missione è quella di esplorare strani nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita e di nuove civiltà, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima.”

Ma quello è Star Trek, idiota.

STAY FEELM!

 

Commenti su Facebook