EXPO 2015: LA CULTURA COME NUTRIMENTO DELL’ANIMA

1189

A cura di Chiara Cecchi

Non solo cibo. Ad accompagnare l’ evento imminente più discusso ed atteso del momento sono infatti state scelte sei opere d’arte, una per ogni mese dell’Esposizione Universale, che potessero ben rappresentare il patrimonio artistico che Milano offre.

Sotto il motto di Expo “Milano, a place to BE” per 6 mesi i visitatori potranno dunque ammirare alcuni tra i più bei capolavori della storia dell’arte antica, moderna e contemporanea presenti proprio nei musei della città. Per chi abbia intenzione di visitare l’Esposizione Universale, oltre ai Padiglioni dei vari paesi, ci sono sei capolavori da non perdere!

Ciascuna delle sei icone è stata associata ad uno “slogan” che in qualche modo ne identifica il tema o il messaggio. Ve li illustriamo di seguito.

quarto stato

Maggio. Si inaugura il primo mese di Expo con il Quarto Stato di Pelizza da Volpedo a cui corrisponde lo slogan BEginning; l’immagine simbolo del socialismo e del cammino collettivo è esposta al Museo del Novecento.

Francesco Hayez Il bacio

Giugno. Collegato al celebre dipinto Il Bacio di Hayez è il motto BEloved; potete trovarlo presso la Pinacoteca di Brera.

Raffaello_-_Spozalizio

Luglio: BElong. Anch’esso custodito nelle sale della Pinacoteca è uno dei capolavori di Raffaello, Lo sposalizio della Vergine.

Michelangelo_pietà_rondanini

 

Ad Agosto è il turno della michelangiolesca Pietà Rondanini associata alla parola BEside; l’operà sarà visibile dal due Maggio in una nuova collocazione: il restaurato Ospedale Spagnolo.

fontana

Settembre è invece il mese di BEyond e l’icona dell’arte contemporanea Concetto spaziale. Attesa di Lucio Fontana ammirabile negli spazi del centralissimo Museo del Novecento.

cenacolo

Ad Ottobre si conclude Expo con BElieve e una delle più celebrate opera del maestro Leonardo: L’ultima Cena.

 

Un’iniziativa per spingere non solo i turisti, che nei mesi prossimi si riverseranno nei Padiglioni di Expo, ma anche e sporattutto i cittadini a vivere e conoscere la Milano metropolitana e città d’arte attraverso la valorizzazione di queste sei opere; opere certamente note al grande pubblico ma che in quanto capolavori dell’arte hanno sempre qualcosa di nuovo da raccontarci.

 

Sperando di avervi incuriosito e invogliati a scoprire di più di questi capolavori dell’arte, vi invitiamo a seguirci: mese dopo mese ne ripercorreremo le vicende artistiche e vi proporremo i dettagli più divertenti e inconsueti legati alla loro storia.

Commenti su Facebook