“I want to shake people up so bad, that when they leave a nightclub where I’ve performed, I just want them to be to pieces”- Nina Simone

Inizia il nostro viaggio alla scoperta del mondo notturno, del far “clubbing”. Ma cosa vuol dire esattamente far “clubbing”? Chi sono i protagonisti di questa scena in Italia? Ce lo siamo domandati e abbiamo deciso di chiedere di più agli esponenti di spicco del club italiano.

Prima tappa: Ivrea. I ragazzi di Ivreatronic, collettivo -e ora anche etichetta- ci hanno accolti e risposto così…

Dietro al progetto Ivreatronic chi si cela?
Siamo un gruppo di musicisti, cantanti, produttori, dj, grafici. Rigorosamente di Ivrea.

Come nasce Ivreatronic?
Dalla voglia e dalla necessità di fare qualcosa di attivo in una cittadina che si stava annoiando. 

Ivreatronic rende omaggio alla città di Ivrea, parlateci del rapporto che avete con questa città
Siamo molti legati alla nostra città. Ivrea è speciale. Sarà per la sua storia, o semplicemente per il suo posizionamento geografico. Ci sentivamo in dovere di fare qualcosa per la città a livello notturno/musicale, per questo è nato Ivreatronic.

Discovery Clubbing Ivreatronic

Photo credits: https://ivreatronic.tumblr.com/

Cosa vuol dire far “clubbing”?
Liberare il corpo in un rito collettivo.

L’Italia e il clubbing: che rapporto c’è e come siamo messi rispetto al resto d’Europa?
Probabilmente l’Italia ha bisogno di luoghi, di occupazioni di luoghi, di voglia di spingersi – e spingere – un po’ più in là, oltre certe regole, anche solo per cambiare quelle regole che hanno dei limiti terrificanti (pensiamo alla Circolare Gabrielli, ad esempio, che ricorda più la Criminal Justice and Public Order Act inglese). 

Discovery Clubbing IvreatronicPhoto credits: https://ivreatronic.tumblr.com/

Consigliateci un venerdì sera e un sabato sera (non barate, non vale dire da voi!)
Ti consigliamo una domenica: Tropicantesimo, al Fanfulla di Roma. 

L’uso delle nuove tecnologie favorisce o distrugge lo spirito del clubbing?
Dipende sempre dall’uso che se ne fa. La tecnologia è un iperoggetto per cui è impossibile dare una risposta definita. Facciamo che tendenzialmente favorisce, siamo positivi.

 

Per saperne di più su Ivreatronic:
Facebook
YouTube
Tumblr

 

A cura di Giorgio Siciliano e Sara Palumbo

 

Foto copertina: https://www.flickr.com/photos/iamtheloop/2442376300/in/photostream/

Commenti su Facebook
SHARE