10 documentari su Netflix che dovreste guardare

426

Non è facile definire cosa sia un documentario e cosa no. Adriano Aprà, nel provarci, ha parlato di una «irrisolvibile impasse teorica o definitoria», a cui si può far fronte col buon senso. È più facile dire cosa non è un documentario (per questo si parla di non fiction) o cosa non dovrebbe esserci: effetti speciali, attori, una sceneggiatura. Non è tutto così semplice, però, e non esistono regole chiare. Il factual è sempre più di moda e molti prodotti sono difficili da collocare in categorie precise. Finchè sono ben fatti, comunque, non dovrebbe essere un gran problema. Capita allora che anche quelli che definiremmo a tutti gli effetti dei documentari sconfinino nell’intrattenimento più di quanto fosse in passato o che i tempi del racconto si dilatino per adattarsi a quelli della serialità e non più del cinema.

È difficile crederci, ma se ci si avventura nel catalogo di Netflix abbastanza da superare il continente serie tv e l’arcipelago film ci si imbatte in una diversa forma di vita: i documentari, per l’appunto. Sono divisi in nove categorie e sono davvero tanti. Alcuni molto famosi (quelli su Amanda Knox e Steve Jobs per esempio), altri molto molto belli (tutta la sezione “Natura”, a occhio e croce) e altri ancora davvero improbabili.

Ne abbiamo selezionati alcuni, per quando avrete voglia di variare un po’ la dieta.

  • IRIS

  • LO AND BEHOLD

  • 13TH

  • WHAT HAPPENED, MISS SIMONE?

  • AUDRIE AND DAISY

  • HIP HOP REVOLUTION

  • 5 CAME BACK

  • THE PROPAGANDA GAME

  • STOP AT NOTHING: The Lance Armstrong Story

  • INTO THE INFERNO

A cura di Francesca Bonfanti e Bianca Redaelli

Commenti su Facebook
SHARE